Negritella tra passato e presente

Negritella tra passato e presente

Alle radici della pallavolo Camisanese

Lo spunto viene da una recente segnalazione sull’utilizzo del nome “Negritella” per una nostra rappresentativa locale, impegnata nel torneo del circuito amatoriale della scorsa estate. Da una ricostruzione di archivio, il nome di questo bel fiore di montagna, sembrava aver ispirato qualche giocatrice della fine degli anni ’60 per disputare molti tornei, anche non ufficiali, ma dopo ulteriori ed accurate ricerche, condotte con sagacia e determinazione da Carmen Tamiazzo, ex giocatrice e allenatrice della squadra nostrana fino alla fine degli anni ’70, possiamo affermare che non siamo arrivati ad alcuna conferma.

Questo però, ci ha spinto a raccontare il frutto di questo percorso storico, documentato con foto significative dell’epoca. Dovete sapere che nella Camisano del secondo dopoguerra, chi era interessata a fare del sano movimento, poteva praticare solo il tamburello e il pattinaggio a rotelle. Fortunatamente nei primi anni ’50, sulla spinta dei vicini paesi europei, è cresciuto l’interesse per la Pallavolo, che, come recitavano i testi scolastici di allora: “Sviluppa il corpo dell’adolescente che la pratica, in forma completa ed armonica con l’evoluzione psico-fisica”.

Per formare la prima allenatrice si fece il nome di Miretta Tresso, che nell’autunno del 1954, poco più che ventenne, frequentò un corso specialistico a Roma con il patrocinio del F.A.R.I., la Federazione Attività Ricreative Italiane. Nei mesi successivi, fino al primo campionato del 1955, le ragazze utilizzarono come sede di allenamento “il campetto di Pavin”, un rettangolo verde dietro l’odierna sede dei Vigili Urbani. Successivamente, frequentarono anche gli spazi del parco giochi dell’Asilo Parrocchiale e poi l’edificio dell’attuale Sala Polifunzionale della Casa del Giovane, la cui altezza, curiosamente, consentiva solo traiettorie molto basse e tese e aumentava notevolmente l’abilità delle nostre giocatrici.

Il piacere di raccontare un paese, ricco di vitalità e storia, con un atteggiamento da attenti osservatori ed un occhio divertito. Rispettando le persone e le idee, senza nessuna velleità politica. Abitare a Camisano Vicentino, è una esperienza particolare, che ti segna nel cuore …così è nato TheCamisan.it.

The Information

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.